Vai ai contenuti

Menu principale:

Sentiero Glaciologico

Trekking al Sentiero Glaciologico 'L. Marson' al Ghiacciao di Fellaria

Si tratta di un escursione spettacolare per i grandiosi segni della presenza del ghiacciaio (rocce montonate, solchi, massi erratici). Il percorso si snoda nella piana antistante la fronte, toccando i punti utilizzati dai glaciologi per effettuare le misure nel corso degli ultimi cinquant'anni. Su sentiero medio-facile si raggiunge il ghiacciaio di Fellaria, uno dei maggiori delle alpi centrali.

Dal parcheggio del Rifugio Zoia si prosegue sulla strada che porta alla Diga di Gera. Una volta saliti sul muro della diga, lo si attraversa e si prende il sentiero che conduce al rifugio Bignami. Dal rifugio si prosegue per l'Alpe Fellaria e si seguono le indicazioni per il sentiero glaciologico (bolli BLU). Il sentiero glaciologico si divide in due percorsi (A e B), collegati tra loro.

Per raggiungere la lingua del ghiacciaio (Fellaria Orientale) e il lago glaciale, la via più breve è quella che segue direttamente sentiero B (che presenta un minore dislivello rispetto al sentiero A). Seguendo il sentiero A si fa una deviazione verso l'alto, seguendo quindi un percorso più lungo (circa 45 minuti) e con un maggior dislivello, ma anche più panoramico e che comunque permette poi di ricollegarsi al sentiero B e raggiungere il ghiacciaio.

Al rientro, una vota raggiunto il rifugio Bignami, è possibile optare per il giro del lago, passando per l'alpe Gembrè.

NB: L'intero percorso è da affrontare con buone condizioni meteo e di visibilità, occorre prestare particolare attenzione ad alcuni tratti esposti. Non avventurarsi sul ghiacciaio senza l'accompagnamento di una guida alpina o comunque senza l'adeguata preparazione o attrezzatura.


Durata: circa 1,5 ore per raggiungere il Rifugio Bignami. Circa 1-2 ore dal Rifugio Bignami alla fronte del ghiacciaio. Con il rientro dall'alpe Gembrè il percorso si allunga di circa 1 ora

Dislivello: circa 500 metri

Punti di pausa e ristoro: Rifugio Bignami

Il Rifugista è a vostra disposizione!

Una  volta arrivati al Rifugio Zoia, il rifugista è a vostra disposizione per qualsiasi informazione sugli itinerari, fornisce aggiornamenti sullo stato dei sentieri, presenza di eventuali pericoli (presenza di neve, frane, sentieri chiusi),  apertura dei rifugi in quota.
Con il rifugista potete anche consultare le previsioni meteo locali o chiedere suggerimenti relativi al percorso più idoneo in base alla propria preparazione e all’abbigliamento più adeguato sia in relazione al tipo di percorso che al meteo.
Prima di uscire per un’escursione è buona norma comunicare al rifugista la propria meta.


Nessun commento
Rifugio Zoia - Campo Moro, Lanzada (SO)
Tel. 3490061085 - 0342451405     rifugiozoia@gmail.com    P.IVA 00853250140
Rifugio Zoia - Campo Moro, Lanzada (SO)
Tel. 3490061085 - 0342451405     rifugiozoia@gmail.com
Torna ai contenuti | Torna al menu