Vai ai contenuti

Menu principale:

Ciaspolate: istruzioni per l'uso

Riportiamo qui di seguito alcune informazioni utili per raggiungere il rifugio e affrontare al meglio le nostre ciaspolate!

1.COSA METTERE NELLO ZAINO
Bisogna prima di tutto scegliere il bagaglio ideale. Per soggiorni di una o due notti raccomandiamo l'uso dello zaino da montagna.
Lo zaino è comodo per essere trasportato (dal parcheggio alla strada bisogna fare 5 minuti a piedi su un sentiero innevato), è poco ingombrante ma abbastanza campiente per trasportare lo stretto necessario per un soggiorno di 1 o 2 notti. Lo stesso zaino può tornare utile anche durante la ciaspolata. Sconsigliamo trolley o grandi valigie perchè risulterebbero scomode, ingombranti e faticose da trasportare (le ruote del trolley non girano sulla neve!).
Nello zaino va messo lo stretto necessario: abbigliamento intimo caldo, meglio se traspirante, un pile leggero, pantaloni da neve, berretto, guanti, crema solare, occhiali da sole, torcia, telo per la doccia. Da indossare già alla partenza dall'auto: giacca a vento e scarpe da neve. Per ciaspolare la calzatura ideale è lo scarpone invernale, alrimenti si possono utilizzare normali scarponcini da trekking, doposci e stivaletti da neve. Tutto il resto è optional!
Ciaspole e bastoncini vengono forniti direttamente in rifugio.

2. COME RAGGIUNGERE IL RIFUGIO IN AUTO
Durante la stagione invernale la strada che porta al rifugio è quasi sempre innevata nel tratto da Franscia a Campo Moro (ultimi 8 km di strada).
Lo spazzaneve passa dopo ogni nevicata, ma il fondo stradale resta sempre un po' innevato.
In condizioni normali la strada è percorribile senza problemi da qualsiasi tipo di auto con le gomme invernali oppure con gomme estive + catene.
Ovviamente, le condizioni sono variabili di volta in volta a seconda del meteo, ma di base, anche se si montano pneumatici invernali, è sempre consigliabile avere con sè anche le catene da neve. Queste possono tornare utili in caso di ghiaccio oppure durante le nevicate.
Con auto a motore diesel consigliamo di fare rifornimento con gasolio alpino/artico, per evitare spiacevoli sorprese date dal congelamento del carburante. Per le auto a benzina non ci sono problemi.
Se le condizioni della strada rendono difficoltoso il passaggio delle auto, è possibile salire a piedi (circa 1,5 ore di cammino da Franscia a Campo Moro) oppure richiedere al rifugio il servizio di trasporto (tariffa 10 euro a persona A/R).

3. COME RAGGIUNGERE IL RIFUGIO DAL PARCHEGGIO
Una volta raggiunto il parcheggio il rifugio si raggiunge camminando su un sentiero innevato in circa 5 minuti.
Per questo motivo raccomandiamo di essere già attrezzati con calzature adatte alla neve e avere con sè bagagli facili da trasportare (ideale lo zaino da montagna).
Sconsigliamo valigioni o trolley.

4. LA CIASPOLATA
Prima della ciaspolata saranno fornite ciaspole e bastoncini. Ci sarà un breve briefing con la guida e... inizia l'avventura!
La ciaspolata prevede la partenza e l'arrivo direttamente al rifugio Zoia. L'itinerario è variabile in funzione delle condizioni neve e meteo, ma indicativamente si tratta di un percorso di circa 2/3 ore con un dislivello di circa 150/200 metri.
Le ciaspolate vengono confermate anche in caso di nevicata o tempo nuvoloso.
I percorsi sono adatti anche a principianti, serve solo un minimo di allenamento per le camminate in montagna.
Rifugio Zoia - Campo Moro, Lanzada (SO)
Tel. 3490061085 - 0342451405     rifugiozoia@gmail.com    P.IVA 00853250140
Rifugio Zoia - Campo Moro, Lanzada (SO)
Tel. 3490061085 - 0342451405     rifugiozoia@gmail.com
Torna ai contenuti | Torna al menu